Elenco dei Paesi White List aggiornato al 2015

I Paesi che fanno parte della White List, pur avendo un regime fiscale privilegiato, si differenziano dai Paesi che rientrano nella Black List in quanto gli Stati sono aperti allo scambio di informazioni con gli altri Stati attraverso la stipula di apposite convenzioni. La cosiddetta “White List”, e cioe’ l’elenco […]

20 luglio 2015 16:36Views: 963

indexI Paesi che fanno parte della White List, pur avendo un regime fiscale privilegiato, si differenziano dai Paesi che rientrano nella Black List in quanto gli Stati sono aperti allo scambio di informazioni con gli altri Stati attraverso la stipula di apposite convenzioni.

La cosiddetta “White List”, e cioe’ l’elenco degli Stati con cui risulta attuabile lo scambio di informazioni, e’ stata approvata con Decreto Ministeriale del 4 settembre 1996. Tale Decreto e’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 220 del 19/09/1996 e ripetutamente modificato nel corso degli anni, a seguito dell’inserimento di nuovi Stati nella White List e dell’eliminazione di altri gia’ presenti.

Nella White List, che comprende gli Stati e i territori collaborativi, rientrano gli Stati inclusi nella lista di cui all’articolo 168-bis, comma 1 del TUIR, nonche’ gli Stati che aderiscono allo scambio di informazioni tramite un’apposita convenzione per evitare le doppie imposizioni sul reddito, uno specifico accordo internazionale o con cui trovano applicazione disposizioni comunitarie in materia di assistenza amministrativa.

Apri o scarica l’elenco aggiornato dei Paesi White List.

Scarica questo articolo come PDF

Per maggiori informazioni:

+44 741 282 3932         info@ascheri.co.uk

Questo portale appartiene allo studio Ascheri & Partners di Londra, specializzato in costituzione società estere, apertura conti bancari, consulenza tributaria e societaria internazionale, acquisizioni & mergers, tutela del patrimonio, acquisto casa a Londra, residenza e cittadinanza per investimento
www.ascheri.co.uk