/

Revoca alla confisca se il reato fiscale non è più punibile


La confisca va revocata quando il reato fiscale non è più punibile perché è intervenuta “abolitio criminis”, in particolare per il delitto ex art. 10-ter D. Lgs. 74/2000 sotto la soglia di punibilità individuata con il successivo D. Lgs. 158/2015.

A stabilirlo è la Corte di Cassazione con sentenza n. 8421/2018 depositata il 21.02.2018.

Ancora una volta vale la pena sottolineare, come già esposto in passato nel recente articolo “L’attenzione delle Corti Superi...

/

Fatturazione elettronica e ricadute professionali


La Fatturazione Elettronica è nata per contrastare l’evasione tributaria incrociando i dati delle fatture in entrata ed in uscita: FALSO.

Abbiamo già avviato il processo di interlocuzione ed informazione con la nostra clientela formata, nella stragrande maggioranza dei casi, da soggetti piccoli o piccolissimi. Tutti ci dicono che sarà molto difficile adeguarsi (molti artigiani non hanno nemmeno il computer p...

/

L'Utilizzo di Shall in ambito giuridico


È doveroso fare una premessa: a chi opera nel campo della contrattualistica internazionale ciò che sta per leggere apparirà assolutamente ovvio e scontato. Per altri invece potrà essere una nozione importante, utile a rispondere in maniera rapida e decisa ai dubbi di un proprio cliente.

Negli insegnamenti di lingua inglese che vengono impartiti nelle scuole italiane (ancora non sufficientemente all’avanguardia rispetto al re...

/

GDPR: General Data Protection Regulation


Quali sono le novità previste dal regolamento generale sulla protezione dei dati?

Il GDPR è stato introdotto dal Regolamento UE 2016-679 del Parlamento europeo e del consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati.

Si tratta di un Regolamento e come tale non richiede una legge nazionale di recepimento. È entrato in vigore il 24 ma...

/

E' priva di capacita' processuale la societa' cancellata dal registro delle imprese prima della notifica dell'avviso di accertamento e dell'instaurazione del giudizio tributario


In tema di contenzioso tributario, la cancellazione dal registro delle imprese, con conseguente estinzione della società prima della notifica dell’avviso di accertamento e dell’instaurazione del giudizio di primo grado determina il difetto di capacità processuale nonché il difetto di legittimazione a rappresentarla dell’ex liquidatore, sicchè eliminandosi ogni possibilità di prosecuzione dell’azione, consegue l’annullamento senza rinvio, ex...

/

Reclamo mediazione obbligatorio se la lite non supera i cinquanta mila Euro


Una delle novità contenute nel D.L.n°50/2017, art.10 è sicuramente rappresentata dalla variazione in aumento del valore della lite da ventimila a cinquanta mila euro a cui è strettamente subordinata la possibilità di attivazione dell’istituto del reclamo-mediazione espressamente previsto dall’art.17 bis del D.lgs.n°546/1992. Ai sensi dell’art.10, comma 2 del richiamato D.L. n°50/2017 l’entrata in vigore della nuova previsione normativa è stata fiss...

/

La valutazione dei progetti d'investimento immobiliare (parte 1)


Questo è la prima parte di una serie di riflessioni tecniche riguardanti gli aspetti finanziari del settore degli investimenti immobiliari, con particolare riferimento ai mercati internazionali.

Le opportunità di investimento offerte dal mercato immobiliare non sono evidenti quando si guarda ai macro-dati aggregati delle compravendite, soprattutto in Italia.

È noto come in questi anni di crisi economica il settore delle compravendite immobiliari nel suo complesso abbi...

/

Nulla la fideiussione bancaria quando viola le norme antitrust


La Corte di Cassazione ha recentemente riconosciuto la potenziale nullità della fideiussione omnibus disciplinata nei modelli standard comunemente predisposti dalle banche

Una recente sentenza della Suprema Corte potrebbe avere effetti dirompenti sulla validità delle fideiussioni omnibus normalmente stipulate con gli istituti di credito.

Come noto, nella fideiussione omnibus o g...

/

La compensazione delle spese del giudizio in materia civile ed il principio della soccombenza. Stiamo operando nel modo migliore?


Apparentemente la regola dettata dall’art. 91 c.p.c. è semplice e diretta. Ed enuncia un principio: quello della soccombenza. Chi soccombe nel giudizio paga anche le spese di controparte. Bene. Ma cosa significa veramente “soccombere” in un giudizio. O ancor meglio, quale messaggio arriva ad un cliente? Una regola, tanti però. In primo luogo vi è la percezione del non operatore del diritto, l’uomo medio, il potenziale cliente, appunto. Alzi la mano chi no...

/

L'attenzione delle Corti Superiori a principi e garanzie in materia di diritto penale commerciale


Il titolo del presente contributo evoca importanti principi e il rispetto di garanzie in materia di diritto penale commerciale che si riscontrano in alcune recenti pronunce della Suprema Corte di Cassazione nonché della Corte di Giustizia dell’Unione Europea (come avevo già avuto occasione di rilevare in un recente articolo “L’influenza delle Corti Europee nella giurisprudenza della Suprema Corte nel diritto penale d’impresa” pubblicato il 4 dicembre 2017 sulla rivista Sistema So...